Nadia Scardeoni: Ritrovamento angioletto di CARAVAGGIO




Nadia Scardeoni: Ritrovamento angioletto di CARAVAGGIO


Comunicato Stampa 

Asiac


Nadia Scardeoni, docente di arte e autrice del Restauro Virtuale, nel corso dei suoi  studi sull’opera di Caravaggio, presentati nei seminari di  ” Metodologia del Restauro Virtuale” a Verona (  "ARTE E SCIENZA AL FEMMINILE,  7 marzo 2012 – Palazzo da Lisca), consultando  un’immagine digitale ad alta risoluzione dell’opera: “Vocazione di  San Matteo ”  (conservata nella Cappella Contarelli della chiesa di  San Luigi dei Francesi a Roma), ha  ravvisato  in un riquadro della  finestrella la sagoma di un angioletto.  
Ha trattato l’immagine applicando il metodo di analisi non invasiva da lei ideato e messo a punto nella: Metodologia del  restauro virtuale di opere d’arte pittoriche , presentata al “ Multi-quality approach to cultural heritage – CNR/2006” e ha  reso visibile l’immagine di un angioletto che si affaccia dalla finestrella. L’angioletto, di piccola dimensione, non appartiene al gruppo rappresentato ma vuole essere una citazione simbolica dell’Autore Caravaggio (forse autobiografica come già si è ravvisato in altre opere). Postura: si affaccia sulla scena in controluce, è illuminato alla sua destra, si aggrappa con la mano al telaietto a croce; alla sua sinistra una grande ala.

La prof.ssa Nadia Scardeoni ha comunicato il suo ritrovamento nel corso della conferenza del 7 marzo a tutti i partecipanti per avere un riscontro visivo dell’oggetto emerso dalla sua indagine e la presenza dell’angioletto è stata confermata unanimemente e “gioiosamente”.
Consapevole di aver ritrovato un indizio importante e meritevole di approfondimento, ha comunicato la sua scoperta nelle sedi opportune ed ha avuto una pronta risposta dal Prof. Vincenzo Palleschi, CNR di Pisa, per procedere insieme nello studio del dettaglio con analisi scientificamente avanzate, le più idonee a confortare con nuovi dati la nuova presenza sulla tela di Caravaggio.
Il Prof. Vincenzo Palleschi è il responsabile del Laboratorio del CNR che ha promosso la lodevole iniziativa “Porte Aperte per l’Arte (ArteAperta) ”, un nuovo servizio offerto dal CNR per sviluppare sul territorio la consapevolezza del valore dell’Arte.


Post popolari in questo blog

STIME BENI CULTURALI - PROTOCOLLI

"LEONARDO" LUCANO